I nostri 5 buoni propositi per il 2018

 

Da quasi un mese siamo entrati nel 2018, e come sempre quando inizia un nuovo anno, ci proponiamo di cambiare, migliorare, iniziare qualcosa di nuovo, ecc. Insomma, prepariamo la lista dei buoni propositi personali e lavorativi.

Come Web Agency abbiamo aspettato un po' prima di compilare la nostra, per pensare bene a cosa scrivere, ma soprattutto per non farci prendere dalla presunzione di obiettivi utopistici o difficilmente raggiungibili. A gennaio, infatti, partiamo pieni di buona volontà perché vediamo di fronte a noi ancora la bellezza di dodici mesi per poter cambiare le cose, ma molto spesso prevale la forza dell'abitudine su qualsiasi propensione al nuovo. Come fare, allora?

Ecco quello che riteniamo un giusto mix tra pratica e teoria, per cominciare con il piede giusto, senza farsi prendere dal panico:

 

  1. Poniti sempre degli obiettivi SMART.
    Il sistema “S.M.A.R.T.” indica un metodo sviluppato da Peter Druck nel 1954, come parte integrante della filosofia di gestione aziendale MBO (Management by Objectives). Si tratta di una tecnica utile per mettere a punto obiettivi concreti e fattibili, allo scopo di aumentare le tue probabilità di successo. Tali obiettivi devono essere: Specifici, Misurabili, Attuabili, Rilevanti e Tempificati. 
     
  2. Valuta il restyling del tuo sito web.
    Se non l'hai ancora fatto, e sei consapevole che il tuo sito ha bisogno di una rinfrescata, è il momento di agire! Non ci riferiamo solo all'aspetto estetico, perché ci sono molte migliorie da poter effettuare: controllare l'ottimizzazione SEO delle pagine, snellire i form di contatto, modificare il template, creare nuove sezioni, optare per una grafica più moderna. Con l'obiettivo ben chiaro di favorire sempre i tuoi utenti!
     
  3. Migliora le attività di Social Media Marketing.
    I Social Network sono un potentissimo strumento di Marketing, perciò provare ad utilizzarli o migliorare le tue competenze in quest'ambito non potrà che giovare al tuo business. Da Instagram a Facebook, da Linkedin a Twitter, è importante che tu tenga bene a mente il tuo target di riferimento, scegliendo solo il canale o i canali social più adatti alla tua realtà. L'importante è parlare in un linguaggio adatto al pubblico, ed essere sempre aggiornati su quello che succede nel mondo, anche se non strettamente legato alla tua azienda. Se invece ci hai già provato, senza ottenere risultati, probabilmente è necessario un cambio di strategia. Le piattaforme social vanno affrontate nel modo corretto altrimenti rischi di sprecare inutilmente tempo, energie e denaro.

      I nostri buoni propositi per il 2017

     
  4. Lascia in pace il cugino, e affidati a mani esperte: il tuo business non è un gioco!
    Non ci stancheremo mai di ripeterlo: se non possiedi le competenze, il tempo o le risorse per pianificare e seguire un'efficace comunicazione aziendale, fai molta attenzione a chi sceglierai di affidarti. A rimetterci potrebbe essere la tua reputazione digitale, e di conseguenza il tuo business. Diffida di chi si improvvisa Digital Marketer o Graphic Designer, perché “tanto, cosa ci vuole?” Questo errore potrebbe costarti caro, e ne vedresti gli effetti negativi solo sul lungo termine. Nel 2018 non puoi non affidarti a dei professionisti che sappiano guidarti nella creazione della strategia comunicativa più adatta a te.
     
  5. È sempre il momento giusto.
    Riteniamo l'ultimo proposito il più prezioso e importante. Non diamoci dei limiti, soprattutto temporali. Si può cambiare sempre, perché ogni occasione è quella giusta per porsi delle nuove piccole sfide. Calibriamo bene le nostre forze, e concentriamole su quello che veramente vogliamo o possiamo fare. E forse, il prossimo gennaio, ci stupiremo di aver fatto molto più di quanto avevamo scritto in questa lista.
     

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Hai mai compilato una lista dei buoni propositi? Sei riuscito a rispettarne qualcuno?

Ci sono 0 commenti su questo post


Scrivi un tuo commento a questo post


Nome: *
E-mail: (inserisci il tuo indirizzo e-mail se desideri ricevere una notifica quando viene inserito un commento a questo articolo)
Commento: *
Invia